Quali sono le somiglianze e le differenze tra carboidrati, lipidi e proteine?

Carboidrati, lipidi e proteine ​​costituiscono i tre macronutrienti. I loro requisiti dietetici sono elevati rispetto ai micronutrienti, noti anche come vitamine e minerali. Tutti i macronutrienti sono composti organici composti di carbonio, idrogeno, ossigeno e talvolta altri elementi. Come fonti di calorie potenziali, possono essere ossidate per produrre ATP, la valuta energetica del corpo. Principalmente, tuttavia, i macronutrienti differiscono per quanto riguarda le singole funzioni e proprietà. Ad esempio, le proteine ​​e i carboidrati sono solubili in acqua, ma la maggior parte dei lipidi non sono, quindi i lipidi richiedono un certo lavoro supplementare per il corpo da elaborare.

Gli zuccheri e gli amidi sono i principali carboidrati digeribili e forniscono glucosio per la produzione di energia. Il corpo conserva glucosio extra come glicogeno e l’eccessiva assunzione viene convertita in grasso corporeo. Il glucosio – l’unico macronutriente che può fornire energia senza ossigeno – può alimentare intensi e brevi esplosioni di attività. Il glucosio è anche necessario per la funzione del cervello. Il corpo convertire le proteine ​​in glucosio quando il glucosio è esaurito. La fibra è un altro tipo di carboidrato indigestivo e supporta principalmente il funzionamento del sistema digestivo.

I due principali lipidi dietetici sono grassi / oli e colesterolo. La maggior parte delle cellule utilizza un mix di combustibile di grassi e glucosio quando è disponibile ossigeno. Senza glucosio adeguato, il grasso è metabolizzato in maniera incompleta e forma molecole chiamate chetoni, che sono per lo più escluse. Alcuni grassi conosciuti come omega-3 e omega-6 sono usati per sintetizzare le sostanze chimiche ormonali regolamentari. È necessaria una certa quantità di grasso corporeo per le riserve energetiche e la protezione degli organi interni. Il colesterolo non fornisce calorie, ma è un blocco di costruzione di sostanze chimiche molto importanti come la vitamina D. I lipidi sono anche la componente principale delle membrane cellulari.

La proteina è composta da unità molecolari denominate aminoacidi. È l’unico macronutriente che contiene azoto. La sua funzione primaria è quella di costruire e mantenere strutture del corpo come muscoli, ossa e organi interni e sintetizzare importanti molecole come anticorpi, enzimi, neurotrasmettitori e varie proteine ​​ematiche. La proteina può essere utilizzata per l’energia, ma questa non è la preferenza del corpo. Inoltre, il corpo può convertire la proteina in glucosio, ma né carboidrati né lipidi possono essere convertiti in proteine. Gli amminoacidi non vengono conservati, quindi è necessaria una dose giornaliera. L’assunzione di eccesso può essere conservata come grasso.

Anche se tutti i macronutrienti possono fornire energia, una dieta equilibrata che fornisce tutti e tre permetterà loro di svolgere le proprie funzioni specializzate e varie nel corpo. E gli alimenti che forniscono macronutrienti sono anche fonti di importanti micronutrienti. Lo standard alimentare chiamato Acceptable Range of Distribution Macronutrient rilasciato dall’Istituto di Medicina raccomanda che il 45 per cento al 65 per cento dell’assunzione totale di calorie proviene da carboidrati, dal 20 per cento al 35 per cento dal grasso e dal 10 per cento al 35 per cento dalla proteina. Sebbene flessibili, le gamme aiutano ad assicurare un’adeguata assunzione giornaliera di ciascun macronutriente.

Carboidrati per l’energia

Ruolo dei lipidi

Proteine ​​per i muscoli e le ossa

Lavorare come squadra