Quali sono i pericoli di mangiare uova rotte?

Le fessure nelle conchiglie di uova possono permettere ai batteri o ad altri agenti patogeni di contaminare l’uovo e farvi ammalare. Mentre la cottura riduce la quantità di più contaminanti, non li rimuove completamente. Ispezionare le uova prima di comprarle per assicurarti che tu e la tua famiglia non siano esposti a malattie alimentari a causa di gusci d’uovo rotti.

Crepe e batteri

All’interno di un guscio intatto, un uovo bianco e il tuorlo sono quasi sterili e raramente contengono batteri. Le uova contengono un’alta concentrazione di sostanze nutritive, perfette per fornire un pulcino in crescita e moltiplicare i batteri. La refrigerazione, così come la cottura adeguata, può ridurre notevolmente la possibilità di diventare malati da una piccola quantità di batteri, secondo il Dipartimento dell’Agricoltura Usa. Tuttavia, le uova rotte contengono sempre livelli superiori di batteri e non possono essere sicuri di mangiare.

Patogeni a base di uova

Il più comune patogeno a base di uova è il batterio Salmonella enteritidis. Secondo l’American Egg Board, Salmolella si trova solo in circa 1 su 20.000 uova intatte. Dovresti avere le uova regolarmente per più di 80 anni, in media, per essere esposto a uno. Tuttavia, i batteri sul guscio d’uovo possono entrare nell’uovo attraverso una crepa. Se si verificano nausea, vomito, diarrea, crampi o mal di testa dopo aver mangiato le uova, potrebbe essere stato esposto a Salmonelle o ad un altro agente patogeno alimentato. Vedere medico se i sintomi persistono più di pochi giorni o diventano gravi.

Ispezionare le uova

Quando si acquista, controllare le uova per le crepe e verificare la data di scadenza. Di solito, aprendo un cartone di uova e controllando visivamente le crepe in sufficiente. Un altro acquirente non può apprezzare la possibilità di scegliere tra ogni uovo prima di acquistare. Se ancora capita di arrivare a casa con uova rotte, scartarle.

Altri segni di contaminazione

Un bianco rosa, iridescente o scolorito può essere un segno di contaminazione batterica. I punti di sangue e i bianchi d’uovo nuvolosi o chiari, ma ancora bianchi, non sono segni di contaminazione. Il colore del tuorlo varia da uovo all’uovo e non è necessariamente un segno di contaminazione. Se un uovo galleggia in acqua, è un segno che l’uovo è più vecchio e si è formata una tasca d’aria: l’uovo è ancora sicuro da mangiare. Un anello verde intorno al tuorlo di un uovo bollito è un segno di overcooking e non è un segno di contaminazione batterica.