Quali nutrienti sono in mirtilli?

I mirtilli sono da tempo parte della dieta americana, sono stati addomesticati nei primi anni del 1900 e utilizzati nella medicina popolare come cura per lo stomaco sconvolto. Oggi, i mirtilli fanno apparizioni regolari negli alimenti che vanno dai yogurt ai prodotti da forno ai succhi e hanno guadagnato una reputazione come un “superfood” contro la malattia. I mirtilli vengono imballati con valore nutrizionale e ogni servizio fornisce diversi nutrienti che supportano la vostra salute.

Macronutrienti e fibre

Mirtilli forniscono carboidrati – 21,5 grammi per tazza, di cui 3,6 grammi di fibra alimentare. I carboidrati forniscono energia per alimentare il tuo stile di vita attivo e supportano la funzione di diversi organi, tra cui i reni e il cervello. La fibra mantiene il tuo sistema digestivo funzionante correttamente, aumenta il tuo senso di essere seduto dopo un pasto e promuove la salute cardiovascolare. La fibra in una tazza di mirtilli compensa il 10 per cento della dose giornaliera raccomandata per gli uomini e il 14 per cento per le donne. Mirtilli inoltre forniscono una piccola quantità di proteine ​​- 1,1 grammi per tazza – e mezzo grammo di grasso per servire.

Vitamine essenziali

Mangiare mirtilli è un modo delizioso per aumentare l’assunzione di vitamina. I mirtilli sono una fonte particolarmente ricca di vitamina C, una sostanza nutritiva che aiuta a metabolizzare i grassi e mantenere i tendini ei legamenti sani. Ogni porzione di mirtilli fornisce 14,4 milligrammi di vitamina C-19 e 16 per cento della dose giornaliera consigliata per donne e uomini rispettivamente. I mirtilli contengono anche ampie quantità di vitamina K, importante per la salute delle ossa e la formazione di coaguli di sangue. Una tazza di mirtilli ha 28,6 microgrammi di vitamina K, il 23 per cento della quantità giornaliera raccomandata per gli uomini e il 32 per cento per le donne.

Minerali essenziali

I mirtilli forniscono anche una notevole quantità di manganese minerale essenziale, nonché piccole quantità di ferro, rame e potassio. Il manganese aiuta a neutralizzare i prodotti chimici tossici, chiamati specie di ossigeno reattivo, prodotte come effetto collaterale del metabolismo cellulare. Ottenere abbastanza manganese nella vostra dieta mantiene anche le ossa e la cartilagine forte e aiuta a metabolizzare le proteine. Una tazza di mirtilli ha 0,497 milligrammi di manganese, pari al 22 per cento dell’importo giornaliero consigliato per gli uomini e al 28 per cento per le donne.

Fitonutrienti favorevoli

I mirtilli hanno il loro colore profondo viola al loro contenuto di antocianina. Questi pigmenti forniscono anche benefici per la salute. Ad esempio, le antociani influenzano la funzione di rodopina – una proteina coinvolta nella visione – e una dieta ricca di antociani è associata alla buona visione, rileva la Pennington Nutrition Series, una pubblicazione del Pennington Biomedical Research Center. Le antociani combattono anche le malattie croniche, tra cui malattie cardiache e disturbi nervosi degenerativi.