Quale esca da usare per la pesca d’arco

Bowfin sono pesci antichi, legati ai pesci d’acqua dolce che erano contemporanei dei dinosauri. Spesso pensato come “pesce di spazzatura” da pescatori che cercano pesci di pesce più preziosi, come il walleye o il pike settentrionale, i bowfin sono vorace predatori e combattono sodo quando si agganciano. Poiché non sono particolari su ciò che mangiano, è possibile catturare l’arco su esche naturali vive o morte o con una serie di esche artificiali.

Descrizione

Trovato nelle acque lente di laghi e fiumi, il bowfin può sopravvivere in ambienti di oscurità e bassi livelli di ossigeno a causa della loro capacità di gorgogliare l’aria dalla superficie, usando la vescica di nuoto come un polmone rudimentale. Bowfin abita la parte orientale degli Stati Uniti, dal fiume Mississippi e dal Texas alla costa orientale, dal fiume St. Lawrence e dal Minnesota alla Florida.

Abitudini alimentari

Bowfin sono aggressivi, pesci predatori che si nutrono di animali acquatici. La loro dieta si concentra principalmente sui pesci dell’esca, anche se sono alimentatori opportunistici, e prenderà tutto ciò che vive in grado di gestire. Questo include, crostacei, anfibi, larve insetti e vermi. Una grande preoccupazione da parte dei pescatori è che gli bowfin spesso preferiscono nutrire i pesci giovanili, che possono significativamente esaurire la popolazione totale di pesci di selvaggina in una determinata area.

Baits naturali

Per catturare l’arco, i pesci dell’esca, compresi gli ombra, i minnows, i suckerfish, gli shiners ed il piccolo orate, pescati in tensione o come esca tagliata, funzionano bene. Bowfin preferisce anche gamberetti e può prendere rane, salamandre e altri animali acquatici. Il sito web In-Fisherman raccomanda impianti di esca naturali simili a quelli utilizzati per i pesci gatto quando si punta a bersaglio.

Baits artificiali

Secondo Roughfish.com, la maggior parte delle esche artificiali che funzionano per la pesca del basso inoltre attirerà uno sciopero da bowfin. Questi includono l’esca di filettatura, l’esca di manovella, i filatori, i cucchiai e le materie plastiche morbide, come i vermi oi disegni di gamberetti. Puoi persino prendere l’arco da pesca a mosca. Provate grandi streamer, pattern di gamberi, woolybuggers o qualsiasi altra mosca che funziona anche per il basso. Non stupitevi se un bastardo distrugge il tuo richiamo quando stai sbarcando il pesce.

Presentazione dell’esca

Utilizzare un colpo di pesce medio o pesante, tra i 7 ei 8 piedi, con una linea di prova da 8 libbre a 10 libbre per l’arco da pesca. Questi pesci combattono duro, quindi utilizzare una linea sostanziale di fluorocarburi pesanti o linea intrecciata. Roughfish.com suggerisce i dirigenti del filo, dal momento che il bowfin ha ganasce forti e denti affilati che possono facilmente tagliare il monofilo o la linea intrecciata: per usare pesci esca vivaci, agganciare la coda o le labbra e lasciare che i pesci nuotano da soli. Per presentare un’altra esca naturale con un sottopiede, far scorrere un po ‘di peso dell’uovo sulla linea di pesca principale e legare un gancio girevole, capo e baited fino alla fine della linea. È anche possibile lavorare esche naturali su una drift rig. Mettere un bobber sulla linea principale e legare un gancio girevole, capo e gancio adulato alla fine. Regolare il bobber in modo che l’esca sia appena fuori dal fondo. Lavorate esche artificiali come fareste al basso. Ruotare loro passato letti di erbacce, alberi caduti e altre strutture.