Qual è la differenza tra curcumina e curcuma?

Curcumina è un composto chimico naturale che si trova nella curcuma di spezie. Le due parole sono talvolta utilizzate in modo intercambiabile, ma la differenza tecnica tra i due è che la curcuma è la polvere giallastra utilizzata per gustare alimenti, mentre la curcumina è una sostanza chimica contenuta all’interno della curcuma. Nelle culture indiane e asiatiche, la curcuma e la curcumina hanno una lunga storia di uso come medicina tradizionale a base di erbe e la medicina occidentale sta cominciando a studiare il potenziale del curcuma nel trattamento di malattie come il cancro e il diabete. Come con qualsiasi integratore sanitario, consultare il proprio medico prima di assumere integratori curcumici o curcumini.

Il curcumina appartiene a una famiglia di sostanze chimiche note come curcuminoidi, che sono composti polifenolici che hanno un colore giallo brillante. Il colore distintivo della curcuma è dovuto agli alti livelli di curcumina che contiene. Laboratorio e studi sugli animali hanno dimostrato che la curcumina ha potenti proprietà anti-infiammatorie e anti-tumorali, riferisce un articolo pubblicato nel 2007 nella rivista medica Advances in Medicina Sperimentale e Biologia. La curcumina regola i messaggeri chimici che causano infiammazione nel corpo, suggerendo che la curcumina possa essere particolarmente efficace nel trattamento di disturbi autoimmuni come l’artrite reumatoide.

I ricercatori stanno cominciando a studiare i benefici per la salute della curcumina e della curcuma negli esseri umani. Secondo l’articolo di “Advances in Medicine e Biologia Sperimentale”, piccoli studi clinici hanno trovato effetti benefici della curcumina nel trattamento dei disturbi autoimmuni, tra cui il diabete di tipo I, la malattia infiammatoria intestinale, la psoriasi e l’artrite reumatoide. Tuttavia, alcuni studi hanno trovato risultati conflittuali, secondo il Centro medico di Maryland Medical Center, e ulteriori studi di grande scala sono necessari per confermare questi risultati. Il curcumina ha anche dimostrato un potenziale nel trattamento e nella prevenzione del cancro, ed è spesso usato per trattare uno stomaco sconvolto.

Le piccole quantità di curcuma utilizzate per gustare il cibo raramente, se mai causano effetti. Prendendo grandi dosi di curcuma curcuma o purificata per lunghi periodi di tempo, come ad esempio diversi grammi al giorno, possono causare effetti collaterali, tra cui nausea, vomito e diarrea. Nei casi gravi si possono sviluppare ulcere dello stomaco. Grandi dosi di curcuma possono anche peggiorare i sintomi della malattia della cistifellea.

Alti livelli di curcuma possono inibire la coagulazione del sangue, che possono aumentare il rischio di sanguinamento grave nei pazienti sottoposti a chirurgia o alle persone che prendono altri farmaci di sradicamento. Se sta assumendo warfarin, aspirina, ibuprofene o altri farmaci che riducono la coagulazione del sangue, consultate il medico prima di assumere grandi quantità di integratori curcumici o curcumini.

Funzione

Benefici alla salute

Effetti collaterali

Interazioni farmacologiche