Perché l’ansia causa perdita di peso?

Anche le persone più rilassate talvolta provano ansietà. Mentre l’ansia occasionale è un’esperienza normale, un’ansia frequente può segnalare un disturbo mentale o fisico. L’ansia origina nel tuo cervello, ma innesca molte risposte fisiche. I sintomi del sistema digestivo, tra cui nausea, disagio addominale e diminuzione dell’appetito, sono comuni con l’ansia a breve e lungo termine. Questi e altri sintomi e comportamenti correlati possono portare alla perdita di peso, soprattutto se si dispone di un disturbo d’ansia.

Sistema nervoso e influenze ormonali

Quando sei ansioso, alcune aree del tuo cervello sono più attive del solito. Questa attività aumenta i messaggi dal tuo cervello al tuo sistema digestivo. Inoltre stimola il rilascio di alcuni ormoni che influenzano l’appetito e il sistema digestivo. Per molte persone, il sistema nervoso e i cambiamenti ormonali associati all’ansia causano nausea, disagio addominale e un appetito diminuito – tutti che possono portare alla perdita di peso.

Influenze comportamentali

Alcuni comportamenti comuni ai disturbi d’ansia possono anche contribuire alla perdita di peso. Le persone con disturbo ossessivo-compulsivo potrebbero avere rigide regole dietetiche che portano ad un’alimentazione insufficiente. Quelli con una fobia germica potrebbero anche limitare la loro dieta al punto di malnutrizione. Gli uomini e le donne con disturbo d’ansia sociale possono trovare supermercati nello shopping, portando ad un accesso limitato al cibo. Questi comportamenti in combinazione con gli effetti fisici dell’ansia possono portare a una perdita di peso sostanziale.

Quando vedere il medico

Parlare con il medico se si presenta un’ansia sofferente, in particolare se interferisce con le attività quotidiane o non scompare in pochi giorni. È anche importante vedere il medico se stai perdendo peso involontario, che può verificarsi con un’ampia varietà di condizioni sanitarie.