I vantaggi di bere bevande energetiche

Le bevande energetiche possono essere utili quando si sta allenando sodo e hanno bisogno di una spinta extra per una sessione difficile. Possono anche essere utilizzati come un rapido pick-me-up durante un lento pomeriggio presso l’ufficio, ma è importante non arrivare al palcoscenico in cui diventi affidamento su di essi. Se utilizzati nel giusto contesto, il consumo di bevande energetiche in moderazione come parte di una dieta equilibrata può avere vantaggi.

Come atleta, o qualcuno concentrato sulla crescita dei livelli di fitness e della resistenza, è possibile ottenere vantaggi dal contenuto di carb di bevande energetiche. Secondo la Federazione Nazionale delle Associazioni di Stato, il comitato consultivo sulla medicina sportiva, la maggior parte delle bevande energetiche sono basate sul carb, contenenti tra i 18 ei 25 grammi di carboidrati per 8 once. L’istituto australiano di nutrizione sportiva osserva che questi carbs aiutano a riempire i depositi di energia, potenzialmente portando ad aumentare l’energia, le prestazioni e il recupero.

La maggior parte delle bevande energetiche contiene caffeina, che funge da potente aiuto ergogenico per aumentare le prestazioni. Gli atleti di resistenza beneficeranno maggiormente dell’assunzione di caffeina attorno al tempo di esercizio, osserva Jennifer McDaniel, uno specialista nella dietetica sportiva e portavoce dell’Accademia di nutrizione e dietetica. Una tipica bevanda energetica contiene circa 80 milligrammi di caffeina per 250 millilitri di latte – che è leggermente superiore a 8,5 once. L’assunzione sicura della caffeina è da 300 a 400 milligrammi al giorno.

Quando sudate, il tuo corpo non solo perde acqua – si libera anche degli elettroliti. Non sostituire questi elettroliti può portare ad una riduzione delle prestazioni e della disidratazione. Il sito web Dietitians of Canada consiglia di cercare una bevanda energetica contenente tra 460 e 690 milligrammi di sodio per litro. Quelli che effettuano eventi sportivi a lungo termine potrebbero richiedere concentrazioni leggermente più alte però.

I carboidrati nelle bevande energetici vengono prevalentemente da zucchero. Mentre lo zucchero può essere visto spesso come un cattivo nutrizionale, può essere utile in determinate circostanze. Durante i periodi di carburante durante la competizione atletica, è necessario un elevato assorbimento di carboidrati, anche se non si desidera una quantità troppo elevata di fibre, in quanto ciò può causare stress gastrointestinali. Per ottenere questo obiettivo, l’Istituto australiano dello sport raccomanda di consumare semplici zuccheri, potenzialmente in forma liquida. Questo è uno scenario in cui gli zuccheri facilmente digeriti in bevande energetiche potrebbero essere utili.

Il contenuto del Carb

Caffeina Kick

Entra negli elettroliti

Zuccheri semplici