Cosa provoca respiro durante l’esercizio fisico?

L’esercizio è abbastanza impegnativo da solo, senza dover affannare la tua strada attraverso la vostra routine di allenamento. Se si esegue regolarmente durante l’allenamento, è tempo di parlare con il medico, perché la difficoltà di respirazione può indicare un’ampia varietà di condizioni sanitarie. Inoltre, sviluppando lentamente un allenamento più intenso, potresti essere in grado di evitare il respiro affannoso del tutto.

Aumento del tasso di respirazione

Quando si esercita – soprattutto quando si sta facendo routine aerobiche come corsa e salto – aumenta la frequenza cardiaca per assicurare che i muscoli e gli organi ottengano sangue e ossigeno sufficienti. Mentre aumenta la frequenza cardiaca, così aumenta il tasso di respirazione perché i polmoni devono assicurare che il sangue sia correttamente ossigenato. Per i novizi di esercizio, questa sensazione può essere scomodo e fragile e se si dispone di un’altra condizione di salute, si potrebbe finire perplasare il vostro modo attraverso il tuo allenamento.

Asma e allergie

L’asma causa infiammazioni nelle vie respiratorie, e questo può renderli più stretti, respirazione più impegnativa. Allo stesso modo, alcune allergie possono causare irritazione della gola, dei seni o dei polmoni, rendendo più difficile respirare e causare respiro affannoso. Le persone con queste condizioni possono combattere con qualsiasi tipo di esercizio fisico, ma l’esercizio all’aperto è più probabile che si traduca in un’esposizione all’allergene, aumentando il rischio di respiro affannoso se si hanno allergie.

Freddi e infezioni

Una grande varietà di condizioni di salute temporanee può interferire con il tuo respiro quando si esercita. Le infezioni sinusali possono rendere più difficile respirare correttamente, mentre infezioni come la bronchite e la polmonite possono interferire con la funzione polmonare e ridurre le vie aeree. Se si sente solo sonnolenza quando si è ammalati, basta prendere qualche giorno di riposo dalla tua routine finché non ti senti meglio.

Condizioni croniche

Alcune condizioni croniche come il reflusso acido irritano la gola e le vie respiratorie e possono causare il sospiro quando il tasso di respirazione aumenta. Occasionalmente, il respiro affannoso può indicare una grave condizione medica, come una crescita o un tumore nella gola o nei polmoni. I problemi con i tuoi accordi vocali, compresi gli sviluppi e il movimento anormale, possono anche portare a respiro affannoso. Se il respiro affannoso è un problema continuo, chiedere al medico di testare per le condizioni che possono causare ansimare.