Che è meglio per un diabetico: chapati o riso?

I diabetici devono essere particolarmente attenti alle loro scelte dietetiche perché non sono in grado di controllare naturalmente i livelli di zucchero nel sangue. I diabetici di tipo 1 non producono un’insulina sufficiente, necessaria per trasportare il glucosio dal flusso sanguigno nelle cellule. Al contrario, i diabetici di tipo 2 producono abbastanza insulina, ma le loro cellule sono resistenti al suo effetto. Cibi indiani comuni come chapati e riso possono essere consumati dai moderatori diabetici, ma diverse varietà sono più adatte alle diete diabetiche perché hanno indici glicemici più bassi. Consultare il medico circa l’importanza di scegliere alimenti con un basso indice glicemico.

Indice glicemico

I carboidrati quali frutta, verdura e grano non vengono metabolizzati in glucosio allo stesso tasso. Alcuni sono rapidamente digeriti, causando picchi di glucosio nel sangue e rilascio di insulina, mentre altri sono suddivisi più lentamente, che influenza livelli di zucchero nel sangue e insulina in misura molto inferiore. L’indice glycemic è una misura comparativa di quanto velocemente un carboidrato è ridotto in glucosio. In generale, gli alimenti con valori indicativi di 55 o meno hanno un basso impatto sui livelli di zucchero nel sangue e sono considerati più appropriati per i diabetici. I valori dell’indice tra i 56 ei 69 sono considerati come moderati sul glucosio e sull’insulina, mentre valori di 70 o più rappresentano un impatto significativo. L’indice glicemico del riso dipende dal fatto che il grano sia lucido o meno, mentre l’indice di chapati dipende dal tipo di farina usata.

Riso per i diabetici

I diabetici possono mangiare in modo sicuro tutti i tipi di riso, anche se le loro porzioni dovrebbero essere moderate. Nella produzione di riso bruno, solo lo scafo più esterno viene rimosso dal kernel di riso. Il riso bianco viene ulteriormente macinato, lavorato e lucidato, riducendo il valore nutrizionale del grano. Oltre a contenere più vitamine e minerali, il riso bruno è anche un po ‘più alto in fibra, il che provoca il tuo corpo a digerire più lentamente. Di conseguenza, l’indice glicemico del riso bruno è di circa 68, mentre il riso a grani lunghi ha un indice di circa 73.

Chapati per i diabetici

Il Chapati, chiamato anche roti o phulka, è un tipo di pane piatto molto comune in India e in altre parti dell’Asia. Il Chapati è fatto di farina di una varietà di cereali e sembra una piccola frittella. Il tipo più tradizionale di chapati è fatto di grano intero a terra e arrostito su una padella o cotto in forno. L’indice glicemico per chapati di grano intero è di circa 62. Chapati può anche essere ottenuto da mais, orzo, ceci o farina raffinata chiamata maida. Di questi tipi, il ceci o il besan chapati hanno il valore glicemico più basso a circa 52, mentre la maida chapati, spesso frutto e miele, ha il più alto indice di circa 89.

raccomandazioni

Se sei diabetico, mangiando chapati a grani interi o besan chapati è un’ottima alternativa a mangiare pane regolare a fette dal tuo supermercato locale, tipico che ha indici glicemici significativamente più elevati. Chapati è anche un riso migliore di riso bruno per i diabetici, anche se il riso bruno contiene molti importanti nutrienti e non deve essere escluso dalla vostra dieta. Il riso bianco ha un indice glicemico più elevato che sia il riso bruno che praticamente tutti i tipi di chapati ed è più povero di sostanze nutritive, quindi non dovrebbe essere affidato come elemento dietetico se si è diabetici.